Loading

Il giorno in cui seguimmo le api

Il primo romanzo di Rosanna Oberbizer

Il libro è la storia di quattro ragazzini e della loro avventura.

L’idea nasce in un pomeriggio di luglio di alcuni anni fa, osservando un gruppo di bambini intenti ad architettare grandi avventure su una spiaggia della Liguria.

La visione ha evocato molte suggestioni: il tempo dilatato e apparentemente infinito delle estati di quando ero piccola, le giornate che prendevano ritmi del tutto inusuali, la paura di mettersi in gioco e il desiderio di essere riconosciutil’odore buono del sole sulla pelle. Tutto il resto è nato da sé.

Molto più di un libro, un progetto per i ragazzi.

Campagna crowdfunding

Il libro è stato selezionato dagli editor di bookabook e sostenuto dai lettori, con 200 preordini nei primi 100 giorni di campagna.

Raccolta fondi per il Gaslini

Per ogni copia ordinata tra il1 luglio e il 15 agosto 2019, è stato devoluto1 euro all’Associazione Gaslini Onlus, per le attività dell’Istituto Gaslini di Genova.

Laboratorio di scrittura

Per raccontare questo libro, sono previsti laboratori creativi per avvicinare i ragazzi alla scrittura, partendo dai personaggi del libro.

#IntervistaSulDivano di Fabio Ricci per Eventi Milanesi

La storia è quella di Tommaso, che ha 13 anni e vive in una grande città.

Intelligente e un po’ timido, coltiva un sogno: per una volta, vorrebbe sentire su di sé gli sguardi ammirati dei compagni di classe, mentre racconta una storia avvincente alla festa di Halloween.

È un ragazzino razionale, quindi procede con metodo. Comincia a navigare su Internet alla ricerca di ispirazione, fino a quando non si imbatte in una leggenda sorprendente, ambientata nella cittadina di mare dove trascorre l’estate da quando è nato. In un attimo i piani cambiano: l’occasione è diventare protagonista di una vera avventura e, a confronto, limitarsi a raccontarla non è così emozionante.

C’è un mistero da risolvere, una grotta da esplorare, un segreto da svelare. Per tutto questo, coinvolge gli amici di sempre, quelli di ogni estate. Con Filippo, Andrea e Stefania, Tommaso affronta molte sfide, imparando ad ascoltare, condividere e ammettere che, in ogni avventura che si rispetti, non tutto può essere programmato.